Il DOP di Terra d'Otranto

Stampa
Olio DOP

Il marchio DOP indica un prodotto legato molto strettamente alla zona di produzione perchè garantisce la zona di origine di un olio extra vergine di oliva.
Gli extra vergine, infatti, non sono tutti uguali: caratteristiche, sapori, e profumi, cambiano a seconda delle regioni di provenienza, inoltre tutti i procedimenti di produzione devono essere effettuati nell'ambiente geografico del luogo d'origine.
La Denominazione di Origine Protetta è lo strumento di tutela di queste tipicità e di orientamento per il Consumatore, conferito esclusivamente agli oli extra vergine di oliva prodotti nel pieno rispetto della tradizione della propria zona di origine.

Nel Salento il riconoscimento DOP è stato assegnato all'olio prodotto nella zona di Lecce e del Basso Salento e prende il nome di
Terra D' Otranto.
Questo tipo di olio è costituito prevalentemente da due tipi di olive: cellina di Nardò o saracena e ogliarola leccese o salentina.
Ottimi risultati si ottengono anche con la lavorazione della nociara e della picholine, che danno luogo ad un olio con caratteristiche organolettiche comunque tipiche del territorio: un fruttato verde di oliva dal gusto dolce, con profumi di legumi, ottima fluidità e buona fragranza aromatica di erba.
Il suo utilizzo è consigliato su antipasti e verdure, legumi e zuppe.

Zona di produzione della terra d'Otranto:
1) Terra d'Otranto (zona sud di Brindisi)
Olive prevalenti: Cellina di Nardò o Saracena e Ogliarola leccese o salentina
Caratteristiche organolettiche:
olio dal fruttato verde di oliva con gusto dolce, con profumi di legumi e ottima fluidità; buona fragranza aromatica di erba.
Uso: crudo su antipasti e verdure; legumi e zuppe.

2)Terra d'Otranto (zona di Lecce e basso Salento)
Oliva prevalente:
Cellina di Nardò o Saracena e Ogliarola leccese o salentina
Caratteristiche organolettiche:
olio dal fruttato verde di oliva con gusto dolce, con profumi di legumi e ottima fluidità; buona fragranza aromatica di erba.
Uso:
crudo su antipasti e verdure; legumi e zuppe.

3) Terra d'Otranto (zona di Taranto Orientale)
Oliva prevalente:
Leccino e Ogliarola salentina.
Caratteristiche organolettiche:
olio dal fruttato verde di oliva con gusto dolce, con profumi di legumi e ottima fluidità; buona fragranza aromatica di erba.
Uso:
crudo su antipasti e verdure; legumi e zuppe.

Condividi questo articolo.